Mondo

Mondo
L’Italia è in coda alla classifica della libertà economica, scrivono tutti i giornali. E chi l’ha stilata questa classifica? I signori della Heritage Foundation, i capostipiti dei principi neo-con e ultra liberisti ai quali dobbiamo l’attuale disastro dell’economia mondiale
Carlo Clericetti
Lunedì, 19. Gennaio 2009
Mondo
La crescita di questa organizzazione deve non poco agli Stati Uniti, ai loro alleati e allo stesso Israele. Troppo semplicistico addossarle tutte le colpe, senza considerare i guasti di una "realpolitik" insensata, di gravi errori da entrambe le parti, delle determinazione di Tel Aviv a non riconoscere dignità all'interlocutore
Toni Ferigo
Lunedì, 19. Gennaio 2009
Mondo
Mary Robinson, già Commissaria dell’ONU per i Diritti Umani parla di un suo recente viaggio a Gaza e dei suoi incontri con le organizzazioni delle donne israeliane e palestinesi. La sua tesi è che l’attacco israeliano è destinato a rafforzare gli estremisti.(Testo in inglese)
Mary Robinson
Domenica, 18. Gennaio 2009
Mondo
Obama e le persone che ha scelto per il suo staff, si continua a ripetere, sono pragmatiche e aliene da ogni ideologia. E' davvero così?Anche negli Usa alcuni intellettuali avanzano parecchi dubbi
Angelo Gennari
Martedì, 2. Dicembre 2008
Mondo
Un paese senza Stato, di cui si parla solo per i sequestri e la pirateria al largo delle sue coste. Alcuni interventi internazionali, decisi unilateralmente, quali l’esclusione con la forza delle Corti islamiche, i bombardamenti aerei mirati “contro i terroristi” e la presenza dell’esercito etiopico hanno reso ulteriormente complicata la situazione, rafforzando proprio chi si intendeva combattere
Nino Sergi - Intersos
Mercoledì, 19. Novembre 2008
Mondo
E' prevedibile che il mondo non sarà più lo stesso, anche se ciò non significa una ritirata della globalizzazione. Bisogna dunque cercare di immaginare i cambiamenti e porsi il problema di una scelta di campo
Mario Rossi
Martedì, 21. Ottobre 2008
Mondo
Un sistema elettorale con regole diverse in ogni Stato, complicato dalla tecnica del “gerrymandering”. Un paese che nelle ultime dieci elezioni ha fatto vincere sette volte i Repubblicani. Ma stavolta la crisi preme. Che cosa propongono sui temi più essenziali i due candidati
Angelo Gennari
Domenica, 5. Ottobre 2008
Mondo
Gran parte delle spiegazioni del fenomeno dei prezzi alimentari alle stelle prendono in esame solo le cause più contingenti, trascurando quelle strutturali di lungo periodo. Esaminandi le quali non si può che concludere che ci avviamo a un disastro annunciato
Alberto Castagnola
Giovedì, 12. Giugno 2008
Mondo
Crisi finanziaria, crisi economica e crisi alimentare: la crisi della fame investe un numero sempre maggiore di paesi. L'Onu calcola che l'aumento dei prezzi del cibo ha gettato nella povertà altri 100 milioni di persone e per il presidente della Banca Mondiale sono ormai 36 i paesi a rischio di "sollevazioni sociali" per questo motivo
Angelo Gennari
Mercoledì, 14. Maggio 2008
Mondo
Nel secolo scorso la produzione di derrate alimentari è aumentata del 600%, eppure oggi siamo alle prese con intere popolazioni affamate. Le cause sono molteplici: siccità, diete con più proteine che per essere prodotte richiedono grandi quantità di derrate, deficit di fertilizzanti; ma le più importanti sono politiche e riguardano in modi diversi sia i paesi ricchi che il Terzo mondo
Marcello Colitti
Mercoledì, 14. Maggio 2008

Pagine

 

SOCIAL

 

CONTATTI