Società

Società
Le norme anti-immigrati hanno ormai una lunga storia, che inizia nei primi anni ’90 quando ad arrivare in Italia erano gli albanesi. Ma è stato soprattutto con la legge Bossi-Fini che il problema è stato trasformato in una questione di ordine pubblico e che si è creato man mano nell’opinione pubblica un atteggiamento negativo che poi Salvini avrebbe sfruttato rozzamente ma con successo
Renato Fioretti
Lunedì, 16. Settembre 2019
Società
Parla Mauro Palma, che si occupa non solo dei diritti dei detenuti, ma anche di tutti quelli che per le più diverse ragioni subiscono questa condizione, dai migranti ai malati psichici. Nella sua relazione annuale al Parlamento le criticità di queste situazioni
Vittoria Gallina
Domenica, 14. Aprile 2019
Società
L'immaginario collettivo degli ultimi decenni è stato costruito attorno al concetto che l’impresa sia il soggetto sociale più importante e che lo Stato debba essere al suo servizio, con una stravagante trasformazione di un mezzo in un fine. Ma questo modello di sviluppo ha ormai superato i confini di accettabilità
Roberto Schiattarella
Domenica, 1. Luglio 2018
Società
Il gesto del generale croato Slobodan Praljak, che ha bevuto una fiala di veleno dopo la condanna della Corte Internazionale dell’Aia, spinge a riflettere se avvenimenti della storia possano essere giudicati da un tribunale, se si possa parlare di giustizia internazionale e se questa valga solo per i vinti
Claudio Salone
Lunedì, 11. Dicembre 2017
Società
Nei paesi dove i partiti hanno perso importanza la politica, diventata un prodotto commerciale, si affida al marketing, che ha imposto come parola d’ordine il “cambiamento”, verso dove e per far cosa non sembra avere importanza. Quindi il leader deve essere giovane. Ma così non si governano processi complessi
Claudio Salone
Giovedì, 1. Giugno 2017
Società
Un editoriale del giornale di proprietà del costruttore Caltagirone attacca Antonio Cederna e il "cedernismo", accusando le battaglie contro gli scempi urbanistici di conservatorismo e anticapitalismo e di aver frenato lo sviluppo della città. In nome di "forti valori", probabilmente immobiliari
Vittorio Emiliani
Domenica, 5. Marzo 2017
Società
Ha cantato le proteste e i sogni di una generazione che lo avrebbe voluto tra i suoi leader, ma ha sempre rifiutato ruoli diversi da quello di artista, continuando però le sue lucide denuncie in versi fino a quelle sull'involuzione sociale del mondo globalizzato
Attilio Pasetto
Domenica, 23. Ottobre 2016
Società
Con Giappone e Germania siamo il paese più vecchio del mondo. La domanda degli ultrasessantacinquenni in termini di abbigliamento, turismo, abitazioni, mobilità, è meno di un quarto di quella di una popolazione normale. Ma invece di fare politiche pro-giovani li abbiamo gettati nel precariato che stronca le possibilità di fare figli
Nicola Cacace
Venerdì, 7. Ottobre 2016
Società
Prima della legge Bossi-Fini che non aveva maturato la pensione poteva riprendersi i soldi versati all'Inps e con quelli molti tornavano in patria e iniziavano un'attività. Un metodo meno costoso dei rimpatri forzati e utile anche come aiuto allo sviluppo
Aldo Amoretti
Giovedì, 9. Luglio 2015
Società
Si discute sui timidi barlumi di crescita, ma ben più importante sarebbe riflettere sul modello di società che si sta perseguendo, che punta a desocializzare le persone, a far sì che l’unico criterio di accesso alle risorse della collettività sia quello privatistico, mentre i diritti sociali scompaiono e la solidarietà trascolora in carità
Paolo Ramazzotti
Lunedì, 22. Giugno 2015

Pagine

 

SOCIAL

 

CONTATTI