Italia

Italia
L’emergenza ha fatto adottare provvedimenti fino ad ora considerati inadatti a una corretta gestione dell’economia, ma l’analisi corrente li considera utili sono per l’emergenza, con l’obiettivo di tornare alla logica precedente non appena questa sia finita. Ma è un ragionamento che non manca di elementi paradossali e che non considera tre gravi difetti
Roberto Schiattarella
Giovedì, 11. Febbraio 2021
Italia
La vittoria di Biden ha ridato fiato a tesi secondo cui si vince al centro, o che ora la fida è al populismo di sinistra, entrambe sbagliate: si dimentica che l’appoggio di Sanders, che il candidato ha cercato, è stato decisivo. Ma una nuova offerta politica di sinistra in Italia ancora non si vede, e questo governo, che pure alcune cose buone le ha fatte, appare debole, disorientato e sempre in bilico
Giovanni Principe
Lunedì, 21. Dicembre 2020
Italia
L’imposta sulla ricchezza può essere giustam ma non si può buttare lì con un emendamento: deve essere pensata nel contesto di una riforma fiscale complessiva, che corregga le tante storture del nostro sistema. Senza dimenticare la lotta all’evasione: gli strumenti ci sono, ma bisogna usarli bene
Roberto Romano
Domenica, 13. Dicembre 2020
Italia
Gli obiettivi del presidente Roosevelt furono prima di tutto sul piano civile e sociale. Come avrebbe detto in seguito Federico Caffè: „L'ideale è quello di costruire un mondo in cui lo sviluppo civile e sociale non sia il sottoprodotto dello sviluppo economico ma un obiettivo coscientemente perseguito“
Giuseppe Amari
Venerdì, 11. Dicembre 2020
Italia
Certo, c’erano agitatori di professione. Certo, c’erano anche infiltrazioni malavitose. Ma sarebbe un errore liquidare quello che è accaduto limitandosi a denunciare questi fatti, La pandemia ha aggravato una situazione già molto degradata, e per evitare che precipiti è necessario prendere in considerazione misure straordinarie come il “reddito di emergenza”
Renato Fioretti
Venerdì, 6. Novembre 2020
Italia
A vent’anni dalla morte il pensiero dell’economista marchigiano appare quanto mai attuale e in grado di offrire un orientamento prezioso per impiegare bene i soldi del Recovery Fund. Lavorò con Myrdal, Olivetti e Mattei e fu nella Commissione per la programmazione, con La Malfa ministro del Bilancio e insieme a Paolo Sylos Labini e Pasquale Saraceno
Attilio Pasetto
Venerdì, 6. Novembre 2020
Italia
Vari soggetti politici continuano a premere perché si chieda subito quel prestito, ma una cosa è certa: se mai servirà, di sicuro non è questo il momento. Il Tesoro, approfittando delle condizioni favorevoli, ha emesso titoli in abbondanza, e ad agosto la liquidità giacente in tesoreria ha superato i 100 miliardi
Rita Castellani e Giovanni Principe
Giovedì, 5. Novembre 2020
Italia
Un sintetico viaggio nell’ultimo secolo della politica economica italiana, iniziato brillantemente da Giolitti e Nitti e concluso con l’adesione alle politiche neoliberiste, che dopo quasi trent’anni di applicazione mostrano tutta la loro disastrosa inadeguatezza, aggravata dalle incongruenze della costruzione europea. E’ ormai ora di prenderne atto, sia nel nostro paese che nella Ue
Roberto Artoni
Venerdì, 18. Settembre 2020
Italia
Interpretando lo spirito della Costituzione l’economista scriveva: “L'ideale è quello di costruire un mondo in cui lo sviluppo civile e sociale non sia il sottoprodotto dello sviluppo economico ma un obiettivo coscientemente perseguito”. L’opposto della teoria ordoliberista, secondo cui è la società che deve conformarsi al funzionamento del mercato
Giuseppe Amari
Giovedì, 17. Settembre 2020
Italia
Bisogna cogliere l’occasione per rovesciare le politiche nefaste degli ultimi decenni, secondo le lezioni di Roosevelt e Keynes e il modello delineato nella nostra Costituzione. E bisogna anche estendere la democrazia a tutti gli ambiti, compreso quello delle aziende, ripensando a una ipotesi da sempre trascurata: la partecipazione dei lavoratori
Giuseppe Amari
Lunedì, 29. Giugno 2020

Pagine

 

SOCIAL

 

CONTATTI